La Vostra Richiesta è stata correttamente inviata. Attendete conferma via mail

Inviate Richiesta Iscrizione - Inserire E-Mail

Chiudi
Home » Articoli Gare » PRIMA PROVA IN PISTA. FINALMENTE I RISULTATI

PRIMA PROVA IN PISTA. FINALMENTE I RISULTATI

Sono finalmente arrivati i risultati, per il momento solo ufficiosi, della prima prova su pista svoltasi a Dueville lo scorso 26 aprile e subito per l’Union Creazzo un dato interessante che riguarda il numero di “atleti gara” con cui la società ha partecipato all’evento duevillese, ben 102 che batte la Road Salf Altopadovana a quota 100 e la Polisportiva Dueville con 98.
Un risultato incoraggiante che conferma la propensione degli atleti Union a partecipare alle gare su pista che in passato sono state fonte di punti davvero importante e capaci di ribaltare addirittura le classifiche invernali.
Ma siamo solo alla prima gara e quindi tirare le somme troppo in fretta non serve.
Ciò che serve invece è dare lustro ad un grande atleta che quest’anno gareggia con Creazzo e proprio a Dueville ha fatto il suo esordio con i colori societari.
Lo ricordiamo come pluricampione nazionale CSI (100, 200 e 400), FIDAL (4×400 e staffetta Svedese) e primatista italiano con la staffetta 4×400 MM45 insieme a Francesco Palma e Massimiliano Cattani, ma soprattutto per la medaglia d’argento nei metri 400 conquistata alle olimpiadi master di Torino nel 2014.
Il Nome: Simone Zarantonello che si è subito presentato con il tempo di 11”5 nei 100 metri, manco a dirlo record societario.
Ma non è stato solo Simone il protagonista della giornata sportiva di Dueville; i protagonisti in assoluto sono stati gli atleti delle categorie gionavili, presenti in massa alle gare per la soddisfazione di organizzatori e dirigenza CSI che vedono negli anni una continua progressione nel numero di partecipanti ed una speranza in un futuro positivo visto che sono proprio i giovani ad essere presenti in tanti.
Certo un gran numero di atleti non è stato facile da gestire ed infatti si sono accumulati dei ritardi nelle gare, costringendo i guidici ad un lavoro davvero impegnativo, e nei prossimi appuntamenti non sarà certo diverso, ma la festa è stata davvero importante.
Ma andiamo con la carrellata degli atleti partendo da Laura Sartori negli esordienti che ottiene un quarto posto nei 50 metri con il tempo di 7”8 ed un ottimo argento nel vortex con metri 24.00. Nella categoria ragazze si presenta subito bene il collettivo con ben tre atlete nei primi 9 posti nei 60 metri e precisamente Letizia Parlato, sesta in 9”1, Vittoria Donadello settima in 9”2 ed Elisa Faccini, nona in 9”3, di sicuro un buon viatico in prospettiva staffette.
Sempre al femminile da segnalare l’accoppiata Leila Cattani e Caterina Urbani nelle cadette rispettivamente seconda e terza negli 80 metri, la prima con il nuovo record societario di 10”9 e Caterina quarta in 11”3; nei 300 metri Caterina si piazza quinta in 49”3, mentre Leila nel giavellotto giunge sesta con metri 17,89 migliorando ancora un altro record sociale.
Nelle junior doppio podio per Sara Garbin terza sia nei 100 metri con 14”7 che nel giavellotto con metri 14,28.
E finalmente un po’ di gloria anche per i maschi, ma bisogna arrivare alla categoria senior con Giovanni Favretto nei 100 metri, secondo in 11”6 ed un bel trio nel getto del peso capeggiato da Carlo capitanio, terzo con metri 8,29 seguito da Alessandro Maran a 8,16 e Marco Casarotto a 8,14.
Passando agli amatori A abbiamo avuto ottimo riscontri non solo da Simone Zarantonello capace come detto di 11”5 nei 100 metri e del terzo posto negli 800 in 2’14”1, ma anche da Massimiliano Cattani che esordisce in pista con due secondi posti, nei 100 metri con 12”5 e negli 800 con 2’13”6; ottimo lavoro anche nel getto del peso da parte dei nostri amatori A con Eddy Zanettin vittorioso con metri 8,28 ed Enrico Sartori terzo con 8,20.
Festeggiano il podio anche Valentina Spagnolo nei 100 metri amatori B terza con il nuovo record sociale di 16”8 e Dina Bevilacqua secodna nel lungo con metri 3,15 che migliora il record societario già suo.
Chiudiamo con i maschi e precisamente con Francesco Palma ottimo secodno negli 800 amatori B in una bella e tirata gara con il tempo di 2’17”1 e Giovanni Giacomazzi sempre secondo nei 1500 metri Veterani i 5’28”9.
Buona la prima, come si dice, ed ora ben due appuntamenti a Creazzo il 10 e 31 Maggio intervallati dalla prima regionale a Bovolone il 17.