La Vostra Richiesta è stata correttamente inviata. Attendete conferma via mail

Inviate Richiesta Iscrizione - Inserire E-Mail

Chiudi
Home » Articoli Gare » NAZIONALE A PIAZZOLA SUL BRENTA: UNA BUONA UNION TERZA PARTE: STAFFETTE

NAZIONALE A PIAZZOLA SUL BRENTA: UNA BUONA UNION TERZA PARTE: STAFFETTE

La domenica, come sempre, è dedicata alla grande gara delle staffette che è possibile comporre con gli atleti appartenenti alla stessa Regione.

Molte società scelgono di comporre le staffette usando solo membri della propria squadra; molte si danno da fare per riunire più persone di diversa appartenenza, vuoi per mencanza di propri atleti, vuoi per cercare di ottenere migliori risultati e perché no, anche far conoscere tra loro i ragazzi e gli adulti.

Questa seconda scelta è stata fatta propria anche dall’Union Creazzo che ha portato in gara tre staffette di società, distribuendo poi soprattutto i più giovani in altre formazioni che in alcuni casi hanno ottenuto risultati eccellenti.

Il centro di Abano Terme è stata la località prescelta per le gare che sono iniziate alle ore 9.30 per finire verso le 12.30. Il percorso si snodava in parte all’interno delle centralissime vie del paese, almeno per i tratti iniziale e finale, con una lunghezza di circa 1000 metri per le categorie giovanili e di 1350 per le assolute con un paio di interessanti incroci che permettevano di poter seguire abbastanza bene le gare, salvo il fatto che non essendo il centro di Abano una zona pedonale, più di qualche volontario si è dovuto imrovvisare anche come addetto al traffico, con il beneplacito dei vigli urbani che comunque erano presenti nei punti critici, fermando in più di qualche occasione, con alcuni momenti di tensione, la auto che uscivano dagli alberghi.

Nonostante ciò tutto è comunque filato liscio per la gioia di tutti, soprattutto degli organizzatori che hanno visto ancora una volta la riuscita della manifestazione con ben 164 staffette iscritte.

Venendo alla parte sportiva dobbiamo con soddisfazione segnalare i due ori conquistati nelle categorie giovanile maschile ed assoluta femminile da Sean Rampazzo e da Rebecca Lonedo che hanno corso entrambe in squadre composte da soli atleti vicentini; per Sean vittoria assieme ai ragazzi del Dueville, dei Colli Berici e del Valdagno e per Rebecca la vittoria assieme alle ragazze del Dueville, Tezze sul Brenta e Valli del Pasubio a dimostrazione delle grandi potenzialità dell’atletica targata Vicenza.

Bene anche la squadra giovanile femminile solo creatina composta da Anita Francis, autrice di una frazione eccezionale, con Caterina Urbani, Camilla Citarella, Chiara Munari e Leila Cattani, capaci dell’ottavo posto e molto bene la squadra assoluta femminile con Lucrezia Palma e Cristina Mietto in grande spolvero ed accompagnate da Chiara Donadello, Beatrice Marani e Sara Zerbinati, settime all’arrivo, senza comunque dimenticare tutti gli altri atleti che hanno corso con le altre squadre miste augurandoci che l’occasione sia stata propizia per fare la conoscenza di altre persone a cui piace correre.

E con la conclusione delle staffette e relative premiazioni possiamo ben dire che la stagione invernale ha decretato la sua fine con un positivo bilancio per l’Atletica Union Creazzo che ora attende le gare su pista per rilanciare la propria attività.