La Vostra Richiesta è stata correttamente inviata. Attendete conferma via mail

Inviate Richiesta Iscrizione - Inserire E-Mail

Chiudi
Home » Articoli Gare » NAZIONALE A PIAZZOLA SUL BRENTA: UNA BUONA UNION SECONDA PARTE: RISULTATI

NAZIONALE A PIAZZOLA SUL BRENTA: UNA BUONA UNION SECONDA PARTE: RISULTATI

Una campestre nazionale positiva per i colori della nostra società; sia per quanto riguarda i risultati individuali, sia per le classifiche di società in cui sia nelle categorie giovanili che assolute l’associazione ha rispettato i parametri imposti dal regolamento con un apprezzabile migioramento nelle posizioni ottenute lo scorso anno a Montecatini Terme.

Cominciamo però dal sabato in cui i risultati non sono mancati a partire dallo splendido oro ottenuto nella categoria junior femminile da Rebecca Lonedo che corona così una ottima stagione invernale in cui ha sempre primeggiato e l’alloro nazionale è la giusta ricompensa al suo costante impegno; e non è stata l’unica medaglia che Rebecca ha conquistato in questa edizione delle nazionali in quanto si è fatta valere anche nelle staffette della domenica di cui parleremo in seguito.

Ma uno per uno li vediamo tutti i nostri atleti!

Categoria ragazze: molto bene Anita Francis che si dimostra atleta di valore nazionale con una gara coraggiosa che le è fruttata un nono posto di sicuro valore; con lei Annie Capitanio 59°, Letizia Parlato 93° e Vittoria Donadello 95°.

Categoria ragazzi: difficile il compito dei nostri con una concorrenza davvero spietata; Giulio Abeci è il migliore, 63°, seguito da Alberto Verza 90° e Davide Trentin 144°

Categoria cadette: sulla carta la migliore compagine giovanile schierata dall’Union Creazzo non aveva etlete di punta, ma un gruppo forte e motivato guidato da una sempre più positiva Chiara Alba Munari che con il 22° posto è la migliore; si aggiungono poi Camilla Citarella 31°, Leila Cattani 46°, Caterina Urbani ritardata purtroppo da una scarpa slacciata 85° ed infine Alessia Griglolo 105°.

Categoria cadetti: bella e tirata la gara del nostro Sean Rampazzo che tiene bene il ritmo dei primi fin da subito conquistando un pregevole 6° posto, ma per lui le soddisfazioni migiori arriveranno il giorno successivo; con Sean anche Gioele Marani che arriva 124°.

Categoria allieve: anche qui grande attesa per Lucrezia Palma che non delude le aspettative e con una gara condotta a ritmo costante riesce a recuperare posizioni fino a raggiungere un ottimo 4° posto con le prime 3 comunque imprendibili; completa la squadra Beatrice Marani 51°.

Categoria allievi: fanno quello che possono i nostri Tommaso Preato e Federico Dal Fossà che con la loro presenza costante alle prove provinciali e regionali hanno meritato la presenza alla nazionale; per loro rispettivamente l’86° ed il 99° posto in classifica.

Categoria junior femminile: abbiamo già parlato del meritato oro di Rebecca Lonedo e quindi rendiamo onore anche a Cristina Mietto che si è davvero ben comportata con il suo 17° posto e a Chiara Donadello che arriva 28°.

Categoria junior maschile: compito proibitivo per Nicola Zamunaro e Giovanni Segato tenere i forsennati ritmi dei primi in una categoria in cui si può tentare di fare il salto di qualità; per loro rispettivamente il 40° e 43° posto.

Categoria senior femminile: unica partecipante Anna Peretti che senza nessuna grande pretesa, ma con grande impegno si piazza la 29° posto.

Categoria amatori A femminile: le sorelle Sara e Michela Zerbinati compongono la squadra che in campo provinciale ha dato buoni frutti; per Michela il confronto è stato abbastanza duro, mentre Sara ha tirato fuori le unghie ed ha corso davvero bene arrivando all’8° posto con Michela al 39°.

Categoria amatori A maschile: 3 i nostri partecipanti di cui uno acciaccato alla caviglia, Alex Mazzi che ha però voluto onorare l’impegno senza per fortuna subire ulteriori danni arrivando al 48° posto; un altro semi infortunato, il presidente Fabrizio Micheletto che però non ha ben corso ed il 13° posto ne è la conferma; infine Edgardo Confessa che a differenza delgi altri era in buona forma e lo si è visto soprattutto nei primi chilometri in cui è riuscito a tenere i ritmi dei primi ed è giunto ottimo 4°.

Categoria amatori B: buone le prestazioni di Francesco Palma, ormai alla sogli della categoria veterani ma comunque capace di un 25° posto e di Alfonso Finetto che alla sua prima nazionale giunge 51°.

Categoria veterani: il giusto premio ai nostri due concorrenti più anziani che hanno sempre partecipato alle gare provinciali e regionali è stata la convocazione alla nazionale con Giovanni Giacomazzi 24° e Giuseppe Gonella 52°.

Un bravo a tutti i nostri atleti che hanno permesso all’Atletica Union Creazzo di portare in classifica sia la squadra giovanile che la squadra assoluta, cosa che non è riuscita a molte delle società partecipanti; pensiamo infatti che sulle oltre 140 società iscritte, solo 44 hanno portato in classifica le squadre giovanili e 11 le assolute, ed il 14° posto nelle giovanili e l’8° nelle assolute dicono che Creazzo è una realtà sportiva viva e vegeta con atleti capaci sia a livello individuale che a livello di squadra.

Nella classifica generale di società l’Union Creazzo con il 9° posto rientra nella top ten nazionale perduta lo scorso anno e di questo ottimo risultato sono stati artefici tutti gli atleti che si sono spesi nelle fasi provinciali e regionali per arrivare alle gare finali.