La Vostra Richiesta è stata correttamente inviata. Attendete conferma via mail

Inviate Richiesta Iscrizione - Inserire E-Mail

Chiudi
Home » Articoli Gare » TIRA MOLLA

TIRA MOLLA

Il 2019 per l’atletica CSI parte da Tezze sul Brenta nella consueta cornice del Parco dell’Amicizia, luogo assolutamente ideale ed irrinunciabile per disputare una gara di campestre, ottimamente gestita dal gruppo di atletica locale che viaggia oramai sulle ali della pluriennale esperienza nell’organizzare eventi di questo genere.

Novità della giornata sportiva la presenza degli atleti del Nordic Walking, disciplina molto vicina all’atletica in cui i partecipanti sono muniti di bastoncini ed a mo’ di marcia fanno la loro attività; alle 8.30 puntuali è partita una loro prova promozionale sulle distanze di 5000 metri per gli uomini e 4000 per le donne contribuendo ad arricchire il già nutrito programma giornaliero che ha poi visto le gare canoniche partire alle ore 9.15.

Anche il sole ha favorito la giornata che sulle prime era decisamente fresca con una bella coltre di brina ad accogliere gli amatori per il loro cross lungo, brina che si è dissolta in tempi brevi lasciando spazio ad un terreno in perfette condizioni.

E la Polisportiva Dueville piazza l’acuto andando a conquistare la classifica di giornata con 1257 punti sull’Union Creazzo che ne realizza 1160 evidenziando ed esaltando quelle che sono le caratteristiche peculiari di questa eterna sfida: da una parte la grande qualità della compagine duevillese che quando schiera tutte le sue punte di diamante sa essere davvero competitiva e lo ha dimostrato anche a livello nazionale; dall’altra la formazione creatina che ha la sua forza nei numeri e quando riesce a portare tutta la sua forza d’urto è altrettanto prorompente; il tutto in un equilibrio davvero risicato che soprattutto in questa stagione è lampante ed allo stesso tempo avvincente perché rende intensa e vissuta la sfida da tutti, giovani e meno giovani.

Così, con i poco meno di 100 punti di vantaggio conquistati a Tezze, il Dueville supera Creazzo nella somma generale delle gare fin qui disputate, ma di così pochi punti, circa una trentina, che il prossimo appuntamento di Lonigo potrebbe di nuovo ribaltare le carte in tavola in un tira e molla che è tutto da vivere.

In casa Union le soddisfazioni di giornata cominciano subito dalla categoria amatori A con il nuovissimo tesserato Marco Padoan che si cala già nella parte e con il secondo posto presenta un biglietto da visita davvero consistente, per la felicità di tutti, compreso Alex Mazzi che arriva terzo e colora di blu Union il podio, mentre fra gli amatori B è Fabrizio Micheletto a farsi notare con il settimo posto.

Nel cross femminile è Lucrezia Palma a timbrare fra le senior con un terzo posto che vale davvero molto vista la concorrenza in gioco con Anna Peretti buona sesta; Sara Zerbinati nelle amatori A non perde colpi cogliendo l’ennesimo podio d’argento in compagnia di Silvia Tabacco che con il sesto posto completa la festa, ma la sorpresa più bella la offre l’esordiente Elisa Furlani che già nelle scorse prove aveva dato segni di grande vitalità ed in questo appuntamento è stata davvero brava a sfruttare la scia delle avversarie ed infilarle tutte conquistando una bellissima vittoria corredata dal settimo posto di Elisabetta Rinaldi.

Bella gara anche tra le ragazze con ben 5 atlete Union nelle prime 10 ed una Sara Alba all’attacco con un secondo posto nell’allungo finale davvero al fulmicotone, ma sono bravissime pure Diletta De Cao, Matilda Stefani, Noemi Gjiergji e Camilla Massignan che sono quinta, sesta, nona e decima.

Ancora spettacolo fra le cadette con la piccola Giada Baldan che mette in ogni gara tutta la sua grinta fino all’ultimo metro e nel finale tesissimo riesce ad ottenere un’ottima terza piazza con la top ten anche per Angelica Maran che è sesta e Gaia Nicoletti ottava, ma davvero bene si conportano anche Elena Santorini, Francesca Pasini e Laura Sartori che finalmente fa girare a mille le sue lunghe leve; per loro i posti dall’undicesimo al tredicesimo ed un risultato di squadra davvero importante.

Fra i cadetti grande attesa per Edoardo Giovanni Fin, protagonista a Trissino e capace anche in questa prova di una prestazione all’altezza che gli vale la quarta piazza a conferma di una buona stagione; quindi Francesco Palma fra i veterani si piazza in terza posizione.

Nel cross corto femminile da segnalare la prestazione di Lorena Zolla, amatore B, che si piazza al settimo posto mettendo in riga una schiera di allieve e senior che potrebbero davvero essere sue figlie dimostrando una freschezza atletica invidiabile; al maschile Nicola Cosaro riesce a cogliere la decima posizione con una gara grintosa e tra i master i soliti Cristiano Spiller ed Enrico Sartori sono abbonati alle zone alte della classifica con il quarto e quinto posto di giornata.

Ed a Lonigo, nel prossimo appuntamento provinciale, se gli atleti creatini sapranno rispondere alla chiamata, il tira molla con il Dueville sarà ancor più avvincente.