La Vostra Richiesta è stata correttamente inviata. Attendete conferma via mail

Inviate Richiesta Iscrizione - Inserire E-Mail

Chiudi
Home » Articoli Gare » 6 PUNTI D’ARGENTO

6 PUNTI D’ARGENTO

Foto Gallery http://www.atleticaunioncreazzo.it/?page_id=21531

La prima prova regionale del circuito CSI si è svolta a Fontaniva presso il Parco del Brenta, già teatro delle sfide provinciali ed ora promosso a livello regionale per i suoi ampi spazi e per una organizzazione curata in molti dettagli, cosa che ha offerto ai quasi 1000 atleti veneti una giornata perfetta anche da punto di vista del rispetto degli orari con le gare partite puntuali dalla prima all’ultima ed una gestione delle premiazioni che ha permesso ai più piccini, impegnati nelle prime gare, di potersi staccare in anticipo rispetto all’orario di chiusura della manifestazione.

Certo è mancato un po’ di tifo nelle ultime gare, soprattutto in quella conclusiva riservata agli amatori e le premiazioni finali non hanno visto molto pubblico, comunque tutto si è svolto per il meglio, senza intoppi e serenamente.

Le gare sono poi state in alcuni casi molto interessanti, con una buona qualità anche a livello giovanile ed in certi casi veri e propri anticipi di quelle che saranno le sfide nazionali, ancora lontane, ma sicuramente tra gli obiettivi dei molti accorsi a cimentarsi con erba, fango.

Belluno e Vicenza i comitati più rappresentati nella giornata, con la Castionese, ultimamente società di riferimento per le corse campestri, ma inesorabilmente latitante nelle gare su pista, a fare da condottiera con tanti atleti presenti e risultati di assoluto livello che hanno portato lustro e vittorie alla compagine bellunese, compresa quella nella classifica generale con 799 punti ed un vantaggio davvero importante, oltre 100 punti, sulle inseguitrici capeggiate niente popò di meno che dall’Union Creazzo che all’appuntamento di Fontaniva ha risposto alla grande con quasi 100 atleti iscritti che hanno ovviamente fatto la differenza nel punteggio che tende in questo caso a dare maggior risalto alle prestazioni individuali.

Al terzo posto per un’inezia, soli 6 punti, la Polisportiva Dueville che dunque anche questa volta si arrende ai creatini per pochissimo, rappresentando però in questo caso una importante risposta alla forza delle società del bellunese che sappiamo essere davvero prorompenti nelle gare invernali; bene anche la Valchiampo che è quarta, costituendo con le altre vicentine un terzetto davvero importante.

Molto bene tutti gli atleti di Creazzo che con la loro risposta hanno saputo confermare quanto di buono già visto nella prima prova provinciale; la partecipazione di quasi il 50% dei tesserati è davvero significativa, favorita anche dal bel clima che si è creato durante le competizioni con tanto tifo ed il rinfresco finale sempre più ricco e per il quale non finiremo mai di ringraziare non solo gli addetti che preparano the e quant’altro, ma anche e soprattutto quei genitori che spontaneamente portano ulteriori rifornimenti.

Ma prima della festa, le gare ed una carrellata sui risultati individuali dei creatini in questo impegnatvo cross regionale.

Tra le esordienti bene Elisa Furlani ed Elisabetta Rinaldi che fanno gara appaiata e conquistano la top ten con Elisa ottava ed Elisabetta nona, ma molto bene anche Giada Lo Grande che è undicesima solo per il fotofinish.

Tra gli esordienti il migliore dei nostri è Giovanni De Santi giunto al 63° posto.

Dura la vita per le ragazze con Sara Alba che è 23° con un buon manipolo di atlete creatine a ridosso, vedi Diletta De Cao e Gjiergji Noemi ventinovesima e trentesima, con Matilda Stefani in posizione 32.

E’ Giancarlo Faggionato il capofila Union tra i ragazzi con la 37° posizione con Alberto Ferrarin al 57° posto, mentre tra le cadette si conferma l’ottima Giada Baldan che con Gaia Nicoletti è tra le prime venti, la prima buona tredicesima, la seconda diciannovesima ed è ventinovesima Elena Santorini; davvero bene fra i maschi Edoardo Giovanni Fin che quest’anno ha deciso di recitare un ruolo importante nella stagione e con il nono posto di giornata sta confermando la sua ottima partenza in una gara molto combattuta con Elia Arpegaro che è 37°.

Tra le allieve la prima uscita stagionale con la maglia Union di Anita Francis è più che positiva visto che la nostra portacolori ha viaggiato nelle posizioni di testa fin da subito cedendo solamente nel finale, ma conquistando un più che buono quarto posto; tra le prime trenta anche Giulia Rinaldi e Rebecca Ghezzo che sono rispettivamente venticinquesima e trentesima mentre tra i maschi è davvero dura la vita trovando la coppia Nicolò Boron e Legumi Manuel in 36° e 37° posizione.

Poche le junior femmine con Leila Cattani al nono posto ed Alessia Grignolo quattordicesima e così dicasi per i maschi in cui il migliore creatino è Giacomo Guarda che taglia il traguardo al 17° posto accompagnato da Agu Chinedu che è 21°.

Tra i senior è l’allenatore Nicola Cosaro a farsi valere come migliore Union con la 38° piazza, mentre al femminile va decisamente meglio grazie a Lucrezia Palma che è ben felice del suo sesto posto ed Anna Peretti è sedicesima.

Fuoco e fiamme Union nelle amatori A in cui si conferma ad alto livello Sara Zerbinati che è terza e Silvia Perinti arriva al sesto posto e nei maschi l’expolit di Alex Mazzi è stato accolto con grande entusiasmo da tutto l’entourage creatino che vede così un atleta Union salire sul più alto gradino del podio, ma anche Raffaello Mortini è della partita con il settimo posto, quindi il trio Cristiano Spiller, Alba Giovanni e Diego Melison rispettivamente al 13°, 14° e 15° posto.

Nelle amatori B è Sibiglia Katiuscia a guidare il gruppo di atlete creatine con il 13° posto ed al maschile ha stupito la notevole partecipazione e qualità della gara che ha visto il Presidente Micheletto al 22° posto con Enrico Sartori 26° e Mauro Feltre 28°. Infine i veterani in cui salutiamo il sesto posto di Lucia Pigato che già nella scorsa campestre ha partecipato alla sua gara contribuendo a rendere pressochè completa la presenza di atleti di Creazzo in ogni categoria ed il quarto posto di Francesco Palma al maschile in una gara molto tirata con atleti di davvero notevole livello considerato il valore del nostro portacolori.

Un forte bravo anche a tutti gli atleti Union che non sono stati citati, ma che hanno contribuito al successo non solo della manifestazione, ma anche delo splendido secondo posto ottenuto in quel di Fontaniva.

Un solo altro appuntamento regionale attende gli atleti, ma sarà in Febbraio 2019 e sarà davvero impegnativo cercare di colmare il distacco dalla Castionese che ha davvero fatto il vuoto; nel frattempo la provinciale di Trissino che attende tutti il 16 Dicembre consituirà un bel banco di prova per quanto di buono finora visto.