La Vostra Richiesta è stata correttamente inviata. Attendete conferma via mail

Inviate Richiesta Iscrizione - Inserire E-Mail

Chiudi
Home » Articoli Gare » I 2 PUNTI DELLA VITTORIA

I 2 PUNTI DELLA VITTORIA

Union Creazzo vincente anche nella seconda prova regionale di atletica CSI che si è svolta a Borgoricco in provincia di Padova domenica 4 Giugno.

Una vittoria risicata, sul filo di lana e per soli 2 punti sul Colli Berici che ha dato davvero tanto filo da torcere agli atleti creatini che però in questo magico anno riescono sempre a tappare i buchi.

E così, ad una sola prova dalla fine del torneo regionale l’Union Creazzo si ritrova con un bel margine nei confronti proprio del Colli Berici che, distanziato di 84 punti nella generale è secondo ad inseguire, con Salf Altopadovana terza e Brentella al quarto posto che supera di un punto la Polisportiva Dueville che a Borgoricco non ha brillato.

Giornata calda quella di Borgoricco, con le gare tra l’altro partite con un discreto ritardo che di fatto non è stato recuperato, complice anche l’intervento dell’ambulanza in soccorso di un’atleta proprio di Creazzo, che ha provocato un arresto delle competizioni per una trentina di minuti circa.

Anche la partecipazione complessiva non è stata all’altezza della prima prova regionale complici anche altri eventi sportivi concomitanti ed il ponte del 2 giugno che grazie al bel tempo ha sicuramente attratto più di qualcuno in qualche località marina o montuosa.

Ed anche a Borgoricco più di qualche atleta Union brilla a partire da Nicole Capitanio che quest’anno nelle esordienti si sta esprimendo ad ottimi livelli ritoccando anche più di qualche record sociale: sua la vittoria nei 50 metri in 7”4 a cui si aggiunge anche quella, con record nel salto in lungo con metri 4,30; ma ad accompagnarla ci sono anche Diletta De Cao e Sara Alba, a formare uno splendido trio delle meraviglie capace di veleggiare sempre nelle posizioni di alta classifica.

Molto bene anche Enrico Sartori nei 200 metri amatori B che con il tempo di 26”9 si aggiudica la seconda piazza, con Sergio Capozzi che riscrive il record sociale tra i veterani e guadagna il bronzo nel tempo di 29”2.

Federico Dal Fossà trova il premio alla propria costanza negli 800 metri junior e si piazza secondo i 2’24”3 e coglie il jolly anche Andrea Peloso negli amatori A che nel tempo di 2’27”0 si piazza terzo.

Ed anche Alex Mazzi non si fa scappare l’occasione annichilendo la concorrenza nei 5000 metri amatori A vincendo con il tempo di 17’41”1.

Nei salti l’Atletica Union Creazzo conferma la sua voglia di podio, soprattutto nel salto in lungo in cui un volitivo Alberto Verza conquista la quarta piazza nei cadetti con metri 4,96; molto bene poi Leila Cattani nelle allieve che è seconda con metri 4,46 con Alessia Grignolo quinta a metri 4,27; quindi Elisabetta Marana tra le senior si piazza seconda con metri 4,64 imitata da Michela Benedetti nelle amatori A con metri 2,96 per dare l’avvio alla festa Union nelle amatori B con il podio colorato di blu con una Cabezzoni Laura in spolvero a pareggiare il record sociale e conquistare un insperato oro con metri 3,62 seguita da Nadia Gaspari a metri 3,58 e Dina Bevilacqua terza con metri 3,44; ma non è finita perché troviamo Evelyn Gianello al quinto posto con metri 3,28 e Lara Vencato sesta con metri 2,71.

Nel salto in alto la famiglia Sartori conferma la propria tradizione con padre e figlio nelle zone alte della classifica; Michele è argento negli allievi con metri 1,70 e papà Enrico vince tra gli amatori B con metri 1,55; bene anche Alba Giovanni ed Eddy Zanettin negli amatori A, secondo e terzo con metri 1,40.

Si mette in luce nella famiglia Sartori anche la secondogenita Laura che riscrive il record sociale del getto del peso ragazze con la misura di metri 9,68 che le vale la quarta piazza.

Chiudiamo con il disco femminile che vede Leila Cattani al quarto posto fra le allieve con metri 18,37 e Nadia Gaspari mai doma nel riscrivere la storia dei record amatori B con la misura di metri 22,90 che le vale un ottimo argento nel giavellotto.

Ora una piccola pausa e poi la sinfonia finale con 2 gare provinciali inframmezzate dall’ultima prova regionale; ma molto è già stato scritto; non resta che partecipare in massa per dare continuità a questa splendida stagione sportiva.