La Vostra Richiesta è stata correttamente inviata. Attendete conferma via mail

Inviate Richiesta Iscrizione - Inserire E-Mail

Chiudi
Home » Articoli Gare » SOTTO IL SEGNO DEL BIANCO

SOTTO IL SEGNO DEL BIANCO

A Trissino, in località Lovara, si è svolta la seconda prova del campionato regionale CSI di corsa campestre; un primo banco di prova per cominciare ad intravvedere quali società potranno ambire al trofeo regionale che vedrà la sua conclusione il 12 Febbraio a Tezze sul Brenta.

Di sicuro la previsione già fatta nel resoconto della prima prova di Feltre è stata azzeccata, ovvero la minor partecipazione delle società bellunesi che avevano letteralmente dominato la prima prova giocata in casa. A testimonianza la limpida vittoria del Dueville che con il punteggio di 786 punti si avvicina notevolmente alla Castionese, battistrada dopo la prima prova, della generale. A sorpresa anche la bella prova dell’atletica Valchiampo che schiera tutte le sue punte di diamante e si piazza al secondo posto con 744 punti, mentre è solo terza la sopra citata Castionese che ricordiamo dominatrice nella prima prova; Union Creazzo in bella mostra con un buon quinto posto con 460 punti, con un piccolo rimpianto per l’assenza di più di qualche atleta anche di punta, costretto a letto dall’influenza.

Ma protagonista della giornata è stata la neve che nella nottata di giovedi ha imbiancato il bellissimo prato sede della gare costringendo gli organizzatori e parte dei giudici ad un lavoro supplementare per potere definire il percorso di gara, modificato ad uopo proprio a causa della dama bianca che ha comunque regalato a tutti uno scenario favoloso e luminoso oltre che scivoloso, ma anche gioioso per i tanti bimbi che prima e dopo le loro gare si sono prodigati a giocare a palle di neve vivendo per una volta una mattinata diversa.

Anche l’impianto della gare è stato modificato soprattutto per le categorie ragazzi e ragazze, evitando le salite che per loro senza scarpette chiodate sarebbero state alquanto difficoltose; scelta azzeccata che ha contribuito ad una maggiore sicurezza generale.

Il percorso della campestre era davvero splendido ed interamente visibile, con molti cambi di ritmo e di pendenze che hanno messo a dura prova la resistenza dei molti atleti presenti alle gare; organizzazione degna di una regionale con la viabilità ben gestita ed un forno per le pizze che ad ora di pranzo ha cominciato a sfornarne davvero tante grazie all’instancabile opera dei pizzaioli che hanno avuto davvero un bel daffare.

Insomma tutti gli ingredienti al loro posto che hanno contribuito a rendere la mattinata di domenica 15 Gennaio davvero splendida.

Scorrendo poi i risultati individuali troviamo alcuni ottimi piazzamenti degli atleti Union a partire dal settimo posto di Anita Francis nelle cadette capace di una gara di attacco e di grande grinta con degli ottimi scatti in salita che dimostrano il suo buono stato di forma di quest’anno.

Molto bene anche Leila Cattani nelle allieve che ha saputo ben gestire la gara e riservandosi un finale di grande livello ha conquistato una insperata, ma meritata nona posizione.

Sempre al femminile ottima prova anche per Sara Zerbinati nelle amatori A che ottiene un pregevole quarto posto, ma è negli amatori A al maschile che arrivano delle buonissime notizie con un Alex Mazzi finalmente in grande forma e capace di un probante quinto posto in compagnia di Cristinano Spiller che corre forte non solo nei cross corti piazzandosi settimo; conferme infine dal presidente Micheletto che con il quarto posto continua la sua cavalcata di alto livello negli amatori B.

Sarà quindi il prossimo appuntamento regionale il 12 Febbraio a Tezze sul Brenta a decretare il primo dei tanti finali di questa stagione con l’assegnazione del trofeo regionale di corsa campestre per poi procedere con altre 2 prove provinciali.