La Vostra Richiesta è stata correttamente inviata. Attendete conferma via mail

Inviate Richiesta Iscrizione - Inserire E-Mail

Chiudi
Home » Articoli Gare » UNION CREAZZO AL MEETING DELLA STANGA: SOTTO IL SEGNO DEI CATTANI

UNION CREAZZO AL MEETING DELLA STANGA: SOTTO IL SEGNO DEI CATTANI

Un manipolo di atleti Union capitanati da Massimiliano Cattani si è recato al tradizionale appuntamento dell’ultimo venerdi di Agosto alla Stanga ove da ben 34 edizioni si svolge il sopra citato meeting che ha visto negli anni fra i suoi partecipanti figure di spicco dell’atletica italiana quali ad esempio il pesista Paolo Dal Soglio per citare un nome del passato e il neo primatista italiano dei 400 metri Matteo Galvan per citare un nome del presente.

Tra le caratteristiche che contraddistinguono questo Meeting la pista, un anello di 200 metri ricavato all’interno del campo da calcio e la gara dell’americana, spettacolare prova ad eliminazione mutuata dal ciclismo, davvero affascinante.

Hanno recitato una parte da protagonisti anche i nostri atleti, in particolare Leila Cattani capace di giungere al terzo posto nel getto del peso (palla medica in realtà per non rovinare il fondo del campo) ed al secondo posto nella finale degli 80 metri assoluta, lei cadetta, in una spettacolare finale in cui si presentava con il quarto tempo dopo le qualificazioni; protagonista della serata anche il papà Massimiliano che ha conquistato parimenti la finale degli 80 metri al cospetto dei ben più giovani avversari, giungendo poi al quinto posto e confermando quindi il quinto tempo di qualificazione. Massimiliano ha anche partecipato all’americana fornendo un bello spettacolo nei primi giri per poi cedere ai ben più giovani compari di gara mezzofondisti.

Oltre ai Cattani presenti alla Stanga Elisabetta Maran che ha partecipato agli 80 metri, al getto del peso ed all’americana in cui avrebbe potuto recitare un ruolo da protagonista, ma è stata beffata nei primissimi giri a causa di una svista sulla linea di arrivo; quindi Lavinia Capozzi sempre negli 80 metri e getto del peso e Luca Campagnolo tra i maschi con una sfortunata prova sugli 80 metri a causa di un leggero infortunio al ginocchio.

Vista la simpatia ed anche la spettacolarità delle gare ci auguriamo che nei prossimi anni sempre più atleti di casa Union si presentino al via dando così il la alla parte finale della stagione sportiva che vede in primo piano le nazionali CSI su pista, quest’anno previste a Rovereto tra il 7 e l’11 settembre ed a cui gli atleti creatini prenderanno parte con un nutrito numero di partecipanti.

 

Comments are closed.