La Vostra Richiesta è stata correttamente inviata. Attendete conferma via mail

Inviate Richiesta Iscrizione - Inserire E-Mail

Chiudi
Home » Articoli Gare » LA VITTORIA DEI BERICI

LA VITTORIA DEI BERICI

La Festa delle Repubblica ha visto a Creazzo disputarsi la quarta e penultima prova del campionato provinciale CSI di atletica su pista e grazie ad una giornata sulle prime nuvolosa, ma poi calda e soleggiata le cose sono andate in maniera fluida, salvo un ritardo di una mezzoretta sull’orario delle gare su pista che ha visto quindi la manifestazione terminare poco dopo le 13.00. La novità della giornata è la bella vittoria dell’atletica Colli Berici che già aveva mostrato nelle precedenti prove su pista di avere i numeri per poter ambire ad una prima piazza che è finalmente giunta con merito.

Al secondo posto la società di casa che nella rincorsa verso i capofila del Dueville compie un bel balzo in avanti guadagnando quasi 400 punti e ad una prova dalla fine del campionato risulta alquanto difficoltoso recuperare almeno altri 800 punti per poter vincere, ma sta di fatto che ora i duevillesi sono a “portata di tiro” e non si sa mai cosa può succedere.

I 1756 punti del Colli Berici sui 1659 di Creazzo e 1234 del Dueville che per pochi punti sopravanza la RoadSalf Altopadovana ci confermano l’alta partecipazione degli atleti ed alcuni risultati sportivi sono anche stati di ottimo livello.

In casa Union molti record sociali sono caduti ed anche questa è una nota positiva che corrobora il lavoro e le scelte degli allenatori su cui la società conta sempre molto.

Ed ora la solita carrellata di risultati partendo dai 3000 metri che al femminile vedono le nostre atlete protagoniste nelle categorie senior con Elisabetta Maran seconda in 16’35”8 e nelle amatori A con la solita Sara Zerbinati che in 11”36”6 vince sulla sorella Michela che realizza un 13’46”9.

Continuando con le corse registriamo la bella vittoria di Lucrezia Palma negli 800 metri allieve in 2’29”8 con Sean Rampazzo che al maschile si piazza al secondo posto in 2’12”5.

Nei 400 metri le prestazioni più interessanti dei nostri con Massimiliano Cattani che negli amatori B realizza un ottimo 56”4, nuovo record sociale, arrivando al secondo posto mentre Andrea Oliviero vince negli amatori A con 1’02”3 su Edgardo Confessa, non avvezzo a gare di velocità, ma capace di correre il giro della morte in 1’05”6.

Più di qualche soddisfazione dai lanci a partire dal peso cadetti con Michele Sartori che scaglia l’attrezzo a metri 10,02 conquistando l’argento; al femminile la tripletta Union di giornata con Sara Garbin, Beatrice Marani eD Eleonora Magrin a monopolizzare il podio delle junior con le misure rispettive di metri 6,85, 5,51 e 5,39.

Nel vortex ragazze, la bordata di Annie Capitanio a metri 41,60 vale il secondo posto ed il record sociale; a farle compagnia con il nuovo record è anche Massimiliano Cattani nel giavellotto amatori B che giunge terzo con metri 32,07, ma non è finita perché nei senior Carlo Capitanio e Filippo Tommasin sono secondo e terzo con metri 33,77 e 31,42.

Nel salto in lungo vittoria e record sociale per Caterina Urbani nelle allieve che sfiora i 5 metri saltando a 4,92; fanni festa con lei anche le signore delle categorie amatori A e B e precisamente Maria Cecchinato e Lara Vencato nelle A, seconda e terza con metri 3,31 e 2,92 imitate pari pari nelle B da Dina Bevilacqua e Nadia Gaspari con metri 3,45 e 3,43 in una bella sfida casalinga che ha valso a Dina il nuovo record sociale.

Bella sfida fra i nostri atleti anche nel salto in alto cadetti con Luca Campagnolo che si aggiudica la gara com metri 1,66 su Michele Sartori a 1,64.

Infine le staffette, spettacolo sempre avvincente con le esordienti Sara Alba, Diletta De Cao, Sarah Abdella ed Elena Garbin capaci nella 4×50 metri del nuovo record sociale fissato in 35”1 ed imitate dalle ragazze della categoria assoluta e precisamente Elisabetta Maran, Alessia Grignolo, Caterina Urbani e Lucrezia Palma che portano il record sociale a 55”8 con la staffetta Maschile formata da Mauro Costa, Zamunaro Nicola, Massimiliano Cattani e Carlo Capitanio al terzo posto con 48”6.

L’ultima “fatica” provinciale passa per Tezze sul Brenta il 26 Giugno intervallata dalle seconda prova regionale di Belluno il giorno 12 per la quale si attendono già le iscrizioni, mentre a breve speriamo di poter dare anche il resoconto della prima prova regionale di Tezze sul Brenta i cui risultati hanno subito qualche ritardo.

 

Comments are closed.